Hotel Emilia Romagna

Descrizione residence, B&B, appartamenti per vacanze, hotel e alberghi economici in Emilia Romagna su Hotel Italia.net

Valuta questo sito:


Per lo più è famosa per la buona cucina e per le località balneari della Romagna; ma in questa regione si trova anche Ravenna, con un patrimonio artistico di Età Bizantina di incomparabile pregio e Ferrara, la città degli Estensi.
Il capoluogo, Bologna, è una città elegante nota per i suoi lunghi portici, per le sue torri e per il suo centro storico che è tra i più estesi e meglio conservati d'Italia.
Città storica e termale con le architetture Liberty dallo charme sofisticato, è lo scenario perfetto per ospitare un concorso di bellezza; è infatti a Salsomaggiore Terme che ogni anno viene incoronata Miss Italia, mentre la località di termale più importante in Romagna è Castrocaro Terme.
Lungo la costa località balneari rinomate come Cattolica con le sue decine di manifestazioni, Cesenatico con le sue antiche tradizioni marinare e la confinante e moderna Gatteo Mare, Cervia e Milano Marittima dispongono di una ricettività turistica eccezionale sia per il numero che per la qualità degli hotel; Misano Adriatico che unisce mare e motori grazie al suo famoso autodromo e poi le regine della Riviera Romagnola Rimini e Riccione, vere e proprie capitali del divertimento, con le immense spiagge attrezzate, l'animazione i locali più trendy.
Infine le città capoluogo di provincia, ricche di storia e cultura, che punteggiano la via Emilia: Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

Il Fascino della Riviera Romagnola

Tutto ebbe inizio con poche cabine e con i costumi da bagno lunghi fino alle ginocchia.
Era una ormai lontanissima estate del 1843 e, a Rimini, veniva inaugurato il primo stabilimento balneare in Italia.
Attorno alla nuovissima idea terapeutica basata sui bagni di mare, pensata da medici inglesi di allora, prese piede l'industria dei lidi, di cui Rimini, oggi obiettivo di gioventù alla ricerca di notti sfrenate e di famiglie con bambini in cerca di spiagge a mare sicuri, è diventata l'inconfutabile capitale.

Tuttavia, malgrado le infinite file di ombrelloni, le spiagge a volte convertite in palestre, gli innumerevoli hotel, gli immensi e frequentatissimi parchi divertimento, le coste equipaggiate per ogni genere di natante, i numerosi locali notturni aperti fino al mattino, la Riviera Romagnola, al mare, non l'ha ancora data vinta, riuscendo ad avere dal sottosuolo acque sulfuree, alcaline e bromoiodiche che hanno ottenuto la supremazia della salubrità, edificando città in prossimità della costa; cospargendo l'entroterra di castelli, borghi medievali e palazzi rinascimentali; arricchendo il valore della riscoperta del contatto con la natura nell'Appennino tosco-romagnolo, ricco di boschi e di angoli fiabeschi; Eleggendosi due capitali d'arte: Ravenna la bizantina (patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO) e Ferrara la città degli Estensi.

Ma poi ritornando comunque a volgere lo sguardo all'Adriatico, mare scuro e calmo, con i suoi pedalò, che stagione dopo stagione, prova a erodere la riva per prendersi nuovamente un poco di questa antica e ospitale terra.